STUPRATA DAI I DUE FRATELLI PER 8 ANNI
Febbraio 1, 2018
Violenza sessuale al Dolce Zucchero.
Maggio 25, 2018
Mostra tutto

Violenza sessuale in discoteca.

Processo a studente per lo stupro in un locale

Ardit Prendi, 23 anni, albanese, studente modello di economia, vincitore di una borsa di studio, è stato rinviato a giudizio per violenza sessuale.

È accusato di aver profittato delle condizioni di inferiorità fisica e psichica di una studentessa liceale minorenne, che durante una festa al Dolce Zucchero in via Pandolfini aveva bevuto tanto da non reggersi in piedi, per baciarla su un divanetto del locale e poi portarla in uno stanzino dove – secondo le accuse – abusò di lei, mentre le amiche bussavano alla porta chiusa dall’interno e la chiamavano. Appena uscita, la ragazzina, stravolta e piangente, disse di essere stata violentata. Il giovane, intanto, si era dileguato.

I fatti risalgono al 24 settembre scorso. Il processo si aprirà il 28 settembre prossimo. Il giovane imputato sostiene che fra lui e la ragazzina ci sono stati soltanto dei baci e il suo difensore, avvocato Francesco Stefani, ricorda che la ragazza fu subito visitata in ospedale e su di lei non fu rilevato nessun segno di violenza.

Dalle indagini è emerso che al Dolce Zucchero veniva venduto alcol ai minorenni. In marzo il Comune, con una decisione senza precedenti, ha ritirato definitivamente la licenza al locale, decretandone la chiusura.